Category : Notizie

image_pdfimage_print

E’ il momento di iniziare a preparare il fantomatico elaborato a partire dall’argomento assegnato. Immagino sia un’impresa difficile per gli studenti che, in quest’anno particolare, si trovano a dover preparare qualcosa che non hanno mai fatto. In realtà non è così difficile, almeno .. non dovrebbe! Ecco alcune riflessioni personali, messe insieme in modo improvvisato ..

Read more

Alcune aree del cervello si attivano preferenzialmente durante lo svolgimento di compiti che richiedono una conoscenza intuitiva delle leggi della fisica. La scoperta, ottenuta grazie a una serie di esperimenti di imaging cerebrale, apre la strada alla conoscenza dei meccanismi neurali alla base della nostra comprensione intuitiva dei fenomeni fisici. Leggi l’articolo..

Read more

Tra qualche anno le onde gravitazionali non appariranno più come segnali isolati nei dati raccolti dagli strumenti, ma immerse in un rumore di fondo, dieci volte più intenso di quanto ipotizzato finora. Lo dimostra un calcolo effettuato dai ricercatori della collaborazione LIGO-VIRGO considerando che l’evento di fusione di due buchi neri all’origine della storica misurazione ..

Read more

Analisi astrofisiche e cosmologiche indicano l’esistenza di una forma di materia sconosciuta, chiamata materia oscura perché invisibile per mezzo della radiazione elettromagnetica. La natura delle particelle che compongono la materia oscura è ancora ignota. La struttura leader mondiale nella ricerca diretta di questo tipo di materia sono i Laboratori nazionali del Gran Sasso dell’Istituto nazionale ..

Read more

A marzo ai Laboratori nazionali del Gran Sasso dell’INFN inizierà l’esperimento XENON1T, il cui rivelatore dovrebbe essere in grado di identificare le sfuggenti particelle che si ritiene costituiscano la materia oscura. In caso di esito negativo, i fisici teorici forse dovranno cercare un’altra spiegazione per la materia oscura leggi l’a..

Read more

Nel grafene gli elettroni si muovono come se formassero un liquido con una viscosità superiore a quella del miele. La scoperta apre le porte alla creazione di dispositivi in grado di rilevare onde elettromagnetiche nell’ordine dei terahertz dalle molteplici applicazioni, a partire dalla diagnostica medica non invasiva leggi l’a..

Read more